Crea sito

Reumatologia Newsletter

ALERT Reumatologia !

Top News / Gotta & Disfunzione erettile

La gotta associata a un aumentato rischio di disfunzione erettile

I pazienti con gotta possono essere ad aumentato rischio di disfunzione erettile. In un precedente studio, i ricercatori avevano scoperto che la disfunzione erettile è comune nei pazienti di gotta. ..

Focus: Lupus eritematoso sistemico

Uso di corticosteroidi correlato al rischio di osteonecrosi nel lupus eritematoso sistemico

L’uso di corticosteroidi nei pazienti con lupus eritematoso sistemico ( SLE ) può essere un forte fattore di rischio per lo sviluppo di osteonecrosi, secondo i risultati di una revisione sistematica e …

Focus: Spondilite anchilosante

La continuazione del trattamento con Adalimumab associata a meno riacutizzazioni dopo la remissione nella spondiloartrite assiale non-radiografica

Nei pazienti con spondiloartrite assiale non-radiografica ( axSpA ) che raggiungono una remissione prolungata della malattia con Adalimumab ( Humira ) in aperto, il proseguimento del trattamento con A …

Focus: Vasculite

Rischio di infezioni gravi nella vasculite associata agli anticorpi anti-citoplasma nei neutrofili trattata con Rituximab

Circa un quarto dei pazienti trattati con Rituximab ( MabThera, Rituxan )con vasculite associata agli anticorpi anti-citoplasma dei neutrofili ha sviluppato infezioni gravi in ​​un periodo d …

News

Interruzione degli inibitori del TNF durante la gravidanza correlata a riacutizzazioni della malattia infiammatoria postpartum

Le donne con malattie reumatiche che hanno continuato a ricevere inibitori del fattore di necrosi tumorale ( TNFi ) durante la gravidanza hanno presentato rischi molto più bassi di riacutizzazioni di …

Il rischio cardiovascolare nell’osteoartrosi è per oltre i due terzi correlato all’utilizzo dei farmaci antinfiammatori non-steroidei

Circa il 67% dell’elevato rischio di malattia cardiovascolare associato a pazienti con osteoartrosi è attribuito all’uso dei farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ). L’esame del rischio car …

Sarilumab e farmaci antireumatici non-biologici che modificano la malattia nei pazienti con artrite reumatoide attiva e inadeguata risposta o intolleranza agli inibitori del fattore di necrosi tumorale

Sono state valutate efficacia e sicurezza di Sarilumab ( Kevzara ) più farmaci antireumatici che modificano la malattia( DMARD )…

Effetto di Rituximab sul rischio di tumori maligni nei pazienti con vasculite associata ad ANCA

I pazienti con vasculite associata agli anticorpi anti-citoplasma dei neutrofili ( ANCA ) trattati con Ciclofosfamide hanno un aumentato rischio…

Sirolimus nei pazienti con lupus eritematoso sistemico clinicamente attivo resistenti ai farmaci convenzionali o intolleranti

I pazienti con lupus eritematoso sistemico presentano una disfunzione delle cellule T che è stata attribuita all’attivazione del target della…

 

Scompenso cardiaco Newsletter

ALERT Scompenso cardiaco !

Top News / Diabete & Scompenso cardiaco: le gliflozine riducono il ricovero per scompenso cardiaco

Lo studio EMPA-REG OUTCOME con Empagliflozin è stato il primo a dimostrare significativi benefici cardioprotettivi nei pazienti con diabete. L’elevata riduzione del 35% delle ospedalizzazioni per insufficienza cardiaca ha attirato l’attenzione della comunità scientifica sulla possibilità che l’inibizione farmacologica del cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 ( SGLT2 ) potrebbe essere parte dell’armamentario per il trattamento di pazienti con scompenso cardiaco, con e senza diabete. I dati CANVAS Program ( Canagliflozin ) e i dati di vita reale dallo studio CVD-Real ( Dapagliflozin, Empagliflozin e Canagliflozin ) hanno ulteriormente rafforzato questa ipotesi, suggerendo che il beneficio osservato non è limitato a un particolare farmaco, ma piuttosto è un un effetto di classe terapeutica. ( Heart Fail Rev 2018 )

Diabete mellito di tipo 2: Empagliflozin, un inibitore SGLT2, riduce il rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

I risultati iniziali di efficacia dello studio real life EMPRISE ( EMPagliflozin compaRative effectIveness and SafEty ), condotto negli Stati Uniti, hanno dimostrato che Empagliflozin ( Jardiance ) è …

News

Rivaroxaban può ridurre il rischio tromboembolico nei pazienti con scompenso cardiaco

Rivaroxaban ( Xarelto ) a basso dosaggio aggiunto alla terapia antipiastrinica è risultato associato a un ridotto rischio di eventi tromboembolici nei pazienti con insufficienza cardiaca. Nell’anal …

EMPA-HEART: Empagliflozin riduce la massa ventricolare sinistra

Dallo studio EMPA-HEART il trattamento dei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e anamnesi di malattia coronarica stabile, con Empagliflozin ( Jardiance ), un inibitore del co-trasportatore di sodio …

Canakinumab riduce le ospedalizzazioni per insufficienza cardiaca nei pazienti con un precedente infarto miocardico: beneficio dose-dipendente

Il trattamento con Canakinumab, un anticorpo monoclonale diretto contro l’interleuchina-1beta [ IL-1beta ] ), dei pazienti con un precedente infarto miocardico ed elevati livelli di proteina C-reattiv …

PIONEER-HF: la combinazione di Sacubitril e Valsartan superiore a Enalapril nell’insufficienza cardiaca acuta scompensata

I pazienti con insufficienza cardiaca acuta scompensata hanno presentato una maggiore riduzione del frammento N-terminale del propeptide natriuretico di tipo B ( NT-proBNP ) quando assegnati alla comb …

Speciale Gliflozine & Scompenso cardiaco

Studio EMPA-REG: Empagliflozin riduce gli eventi renali nei pazienti con scompenso cardiaco

I pazienti con e senza insufficienza cardiaca al basale che sono stati trattati con Empagliflozin ( Jardiance ) hanno mostrato…

DECLARE-TIMI 58: più basso tasso di ospedalizzazioni per insufficienza cardiaca con Dapagliflozin nei pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2

Nello studio DECLARE-TIMI 58 i pazienti con diabete mellito di tipo 2 che avevano o erano a rischio di malattia…

Maggiore beneficio cardiovascolare con Canagliflozin nei pazienti con precedente scompenso cardiaco

I nuovi dati dello studio CANVAS hanno mostrato che nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, Canagliflozin ( Invokana…

Gastroenterologia Newsletter

ALERT Gastroenterologia !

Top News / Colite ulcerosa, Malattia di Crohn & Farmaci antidepressivi

La malattia infiammatoria intestinale correlata ad aumentato rischio di infarto miocardico

Uno studio ha dimostrato che i pazienti con malattia infiammatoria intestinale sono a maggior rischio di infarto miocardico. L’infiammazione cronica è stata riconosciuta come un fattore importante …

Cirrosi

Gli anticoagulanti migliorano gli esiti nella trombosi della vena porta correlata alla cirrosi

Il trattamento anticoagulante ha condotto in modo sicuro ed efficace alla ricanalizzazione parziale o completa del sistema venoso portale in più della metà dei pazienti con cirrosi. La trombosi ven …

Epatite C

Terapia basata su Sofosbuvir sicura per i pazienti con cancro ed infezione da virus HCV, e associata a remissione del linfoma non-Hodgkin

Da uno studio è emerso che la terapia basata su Sofosbuvir ( Sovaldi ) è risultata sicura ed efficace in meno di 8 settimane per il trattamento dell’epatite C nei pazienti con tumore, e può indurre la …

Malattia celiaca

Malattia celiaca: i virus possono favorire l’insorgenza della malattia nei soggetti predisposti

Una infezione virale potrebbe contribuire a scatenare la malattia celiaca, in chi è geneticamente predisposto. Gli studi condotti nell’ambito del progetto di ricerca hanno infatti verificato che in …

Malattia infiammatoria intestinale

La malattia infiammatoria intestinale correlata ad aumentato rischio di infarto miocardico

Uno studio ha dimostrato che i pazienti con malattia infiammatoria intestinale sono a maggior rischio di infarto miocardico. L’infiammazione cronica è stata riconosciuta come un fattore importante …

I farmaci per i bruciori di stomaco assunti durante la gravidanza causano l’insorgenza di asma nei figli ?

Le madri che assumono farmaci per il bruciore di stomaco durante la gravidanza puossono aumentare il rischio che i propri…

Il metabolismo del fruttosio a livello epatico favorisce la crescita delle metastasi da tumore del colon-retto

Le cellule tumorali metastatiche che originano dal tumore del colon-retto possono riprogrammare il proprio metabolismo per creare un enzima in…

Trapianto di microbiota fecale versus placebo per la sindrome dell’intestino irritabile da moderata a grave

La sindrome dell’intestino irritabile ( IBS ) è una condizione comune caratterizzata da dolore addominale, gonfiore e scarsa qualità di…

 

Farmaci Newsletter

ALERT Farmaci !

Cardiologia 

Alti livelli di colesterolo: il riso rosso fermentato associato a reazioni avverse simili a quelle delle statine

Il riso rosso fermentato, integratore utilizzato nell’ipercolesterolemia, ha un profilo di rischio simile a quello delle statine. Lo studio è stato pubblicato sul British Journal of Clinical Pharm …

I farmaci antinfiammatori, incluso il Naproxene, possono aumentare il rischio di infarto miocardico acuto

L’impiego dei farmaci antinfiammatori ( FANS ), incluso il Naproxene, è associato a un aumento del rischio di infarto miocardico acuto ( IMA ), con l’inizio del rischio che si verifica durante la prim …

Ematologia 

La terapia CAR-T promettente nei pazienti con mieloma multiplo

I risultati di uno studio di fase 1 hanno mostrato che tutti i pazienti con mieloma hanno risposto al trattamento con terapia CAR-T ( Chimeric Antigen Receptor T-cell ) specifico per BCMA. Le tera …

Gastroenterologia 

Sindrome del colon irritabile con diarrea: Eluxadolina associata a rischio di grave pancreatite nei pazienti senza cistifellea

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha emesso un alert su Eluxadolina ( USA: Viberzi; Europa: Truberzi ) riguardo al rischio di grave pancreatite nei pazienti …

I nuovi farmaci pangenotipici per l’epatite C

Il direttore generale dell’AIFA ( Agenzia Italiana del Farmaco ) Mario Melazzini, ha annunciato l’arrivo di nuovi farmaci per il trattamento dell’epatite C, caratterizzati da maggiore efficacia a fron …

Ginecologia

Tumore alla mammella: le donne in terapia con inibitori dell’aromatasi sono a maggior rischio di osteoporosi

E’ stato valutato l’impatto sulle ossa delle terapie con inibitori dell’aromatasi nelle donne con tumore alla mammella. E’ emerso che le donne che assumono questi farmaci presentano un più elevato ris .

Neurologia

Nuova revisione dell’uso del Valproato in gravidanza e nelle donne in età fertile

L’EMA ( European Medicines Agency ) ha iniziato una revisione relativa all’uso dei medicinali contenenti Valproato nel trattamento di donne e ragazze in età fertile o in gravidanza. Questi farmaci s …

Oncologia

Rivoluzione nel trattamento del tumore del polmone, la terza neoplasia più frequente in Italia: Pembrolizumab come prima linea nella forma non-a-piccole cellule associata ad alti livelli di PD-L1

Dopo più di 40 anni, si assiste a un cambiamento nella cura standard di prima linea per il tumore del polmone in stadio avanzato, finora rappresentata dalla chemioterapia. I pazienti con carcinoma po …

Carcinoma alla prostata metastatico: Abiraterone aumenta la sopravvivenza

L’aggiunta di Abiraterone ( Zytiga ) al trattamento ormonale standard, per gli uomini che hanno ricevuto una diagnosi di tumore alla prostata metastatico ad alto rischio, ha dimostrato di diminuire il …

Ginecologia Newsletter

ALERT Ginecologia !

Top News / Vitamina D & Sclerosi multipla

Bassi livelli di Vitamina-D, un fattore di rischio per la sclerosi multipla

Uno studio, condotto da ricercatori della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston negli Stati Uniti, ha evidenziato che le donne con carenza di vitamina D presentano una maggiore probabilità …

Speciale OncoGinecologia

Tumore alla mammella

Tumore alla mammella, un test può prognosticare una eventuale ricaduta a 10 anni e l’efficacia della chemioterapia

In Italia ogni anno oltre 48.000 donne ricevono una diagnosi di tumore alla mammella. La grande maggioranza affronta l’intervento chirurgico e, circa la metà, dopo l’operazione viene sottoposta a chem …

Nuova terapia per il tumore alla mammella HR+/HER2- in fase avanzata: Ribociclib, un inibitore CDK-4/6, associato a un inibitore dell’aromatasi

Il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP, Committee for Medicinal Products for Human Use ) dell’ EMA ( European Medicines Agency ) ha espresso un parere positivo, raccomandando l’approvazione …

Creata una matrice dermica per la ricostruzione del seno dopo asportazione di un tumore

Per la prima volta in Italia è stata creata una rivoluzionaria matrice dermica umana, utilizzata su una donna per la ricostruzione del seno dopo un tumore. In Italia a una donna su 10 circa viene d …

Tumore all’ovaio

Tumore all’ovaio: la terapia ormonale può rappresentare una soluzione efficace

Il tumore alle ovaie è una patologia ginecologica tra le più difficili da risolvere. Viene spesso diagnosticata in stadi avanzati e, nonostante la terapia, entro due anni il 70% delle donne sviluppa r …

Olaparib, un inibitore di PARP, fa regredire il tumore all’ovaio

Il coordinatore dello studio: «Si tratta di risultati straordinari, le donne riescono ad ottenere benefici sul lungo termine, anche superiori ai cinque anni» Ci sono novità nella terapia del tumor …

MediExplorer.it: Motore di Ricerca in Medicina 

Crema vaginale al Testosterone versus anello vaginale con Estradiolo per secchezza vaginale o diminuzione della libido nelle donne che ricevono inibitori dell’aromatasi per tumore al seno in stadio precoce

Gli inibitori dell’aromatasi sono associati a significativa atrofia urogenitale, che influenza la qualità della vita e il rispetto della prescrizione…

Meningite, come e quando difendersi con la vaccinazione

Quali batteri causano la meningite ? Tra gli agenti batterici che causano la meningite il più temuto è la Neisseria…

La cefalea a grappolo aumenta la probabilità di soffrire di depressione

La cefalea a grappolo è associata a una probabilità superiore di quasi 3 volte di avere depressione nel corso della…

 

Ginecologia News

Elagolix per sanguinamento mestruale intenso nelle donne con fibromi uterini

I fibromi uterini sono neoplasie sensibili agli ormoni associate a sanguinamento mestruale pesante. Elagolix ( Orilissa ), un antagonista dell’ormone…

Aspirina a basso dosaggio per la prevenzione del parto pretermine in donne nullipare con una gravidanza singola: studio ASPIRIN

La nascita pretermine rimane una causa comune di mortalità neonatale, con un onere sproporzionatamente elevato nei Paesi a basso e…

Disturbo depressivo maggiore resistente agli antidepressivi: inefficacia dell’aggiunta del Testosterone transdermico nelle donne

Da uno studio è emerso che il Testosterone transdermico addizionale è risultato ben tollerato ma non più efficace del placebo…

FDA

FDA: Zejula approvato per il trattamento di mantenimento del carcinoma ovarico avanzato

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato la New Drug Application ( sNDA ) supplementare per Zejula ( Niraparib ) per il trattamento di mantenimento dei pazienti adulti con carcinoma ovaric …

Fibromi uterini

PRAC – Raccomandata la revoca dell’autorizzazione all’immissione in commercio di Ulipristal acetato per il trattamento dei sintomi dei fibromi uterini

Una revisione del Comitato per la sicurezza dell’EMA ( PRAC ) ha confermato che Ulipristal acetato da 5 mg ( Esmya e medicinali generici ), utilizzato per il trattamento dei sintomi dei fibromi uterin …

Gravidanza

Gravidanza: non è stato trovato alcun collegamento tra Podofillotossina ed esiti avversi fetali

Uno studio di coorte condotto in Danimarca non ha trovato alcuna associazione tra l’esposizione alla Podofillotossina ( Condyline ) durante la gravidanza e gli esiti avversi fetali. Nello studio, l …

Ginecologia News

www.ginecologia.net
Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie ginecologiche. Endometriosi.

Farmaci

Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net …

Carcinoma alla mammella

Immunoterapia per il carcinoma alla mammella HER2+: vaccino …

Fluconazolo

Risultati ricerca per “Fluconazolo”. Trattamento delle vulvovaginiti …

Sindrome del tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale è una condizione nella quale il …

Dieta a basso contenuto di

Risultati ricerca per “Dieta a basso contenuto di grassi”. La dieta a …

Terapia ormonale sostitutiva

Risultati ricerca per “Terapia ormonale sostitutiva …

Isoflavoni di soia

Isoflavoni di soia per la prevenzione della perdita ossea …

Contraccezione

Il sistema intrauterino rilasciante Levonorgestrel, la terapia più …

More Links

Ginecologia, le Novità in Ginecologia. Ginecologia.net …

Depo-provera

Contraccezione Depo-Provera associato a riduzione della …

 

Oncologia News

Pembrolizumab con Bevacizumab per carcinoma a cellule renali metastatico

Si è ipotizzato che Bevacizumab ( Avastin ) potenzi l’attività di Pembrolizumab ( Keytruda ). È stato condotto uno studio…

Atezolizumab con o senza Bevacizumab nel carcinoma epatocellulare non-resecabile

Il doppio blocco di PD-L1 e di VEGF ha migliorato l’immunità antitumorale attraverso molteplici meccanismi e ha aumentato l’attività antitumorale..

Esiti a 5 anni con Dabrafenib più Trametinib nel melanoma metastatico

I pazienti con melanoma non-resecabile o metastatico con una mutazione BRAF V600E o V600K hanno una sopravvivenza priva di progressione…

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Regorafenib nel trattamento

Regorafenib nel trattamento del carcinoma gastrico avanzato. È …

Focus

OncologiaMedica.net. Oncologia Medica … Roche Oncologia …

Tumore alla mammella

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Sindrome mano-piede

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Pamiparib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Chemioprevenzione dei tumori

Oncologia Medica … Chemioprevenzione dei …

Risultati ricerca per “Ceritinib”

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Pembrolizumab per

Pembrolizumab per il trattamento del cancro del polmone non-a …

Nivolumab per il tumore anale

Nivolumab per il tumore anale metastatico non-resecabile …

 

La proteina Spike & danno alle cellule vasali

COVID: la proteina Spike danneggia direttamente le cellule di vasi sanguigni

Gli effetti negativi del Covid sulla circolazione, come ictus e trombosi, non sono dovuti solo all’infiammazione indotta dall’infezione da virus SARS-CoV-2, ma sono una diretta conseguenza dell’azione della proteina Spike. Questa la conclusione di uno studio, pubblicato sulla rivista Circulation Research, che suggerisce come Covid-19 non sia solo una malattia respiratoria ma anche, e forse soprattutto, una malattia vascolare.

Il virus Sars-Cov-2, grazie alla proteina Spike si lega al recettore dell’enzima di conversione dell’angiotensina 2 ( ACE2 ) per entrare e infettare le cellule ospiti.

I ricercatori dell’Università della California San Diego ( USA ) e della Xi’an Jiaotong University ( Cina ) hanno mostrato che la proteina Spike non solo si lega alle cellule sane per diffondere l’infezione, ma provoca danni direttamente alle cellule dell’endotelio, il tessuto che rivestono i vasi sanguigni.

I ricercatori hanno utilizzato degli pseudovirus, ovvero virus vuoti, non-infettivi, ma che esprimono la proteina S sulla superficie, iniettandoli nella trachea di criceti. Questi hanno avuto come conseguenza danni ai polmoni e alle arterie, dimostrando che la proteina Spike da sola causa la malattia, a prescindere dalla diffusione dell’infezione virale.

E’ stato eseguito un altro esperimento esponendo le cellule endoteliali sane alla proteina Spike: questa, legandosi con il recettore ACE2, ha danneggiato le cellule, causandone la frammentazione dei mitocondri. ( Fonte: ANSA )

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

La vaccinazione per fasce d’età: adulti. Nel corso dell’età adulta …

Vaccini esavalenti. Dati 2014

Dati 2014. Il vaccino esavalente ( DTP, IPV, HBV, Hib ), tra i …

Focus

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Vaccinazioni per i soggetti di

Vaccinazioni per i soggetti di età uguale o superiore a 65 anni.

Efficacia del vaccino BNT162b2

L’RNA messaggero modificato nel vaccino BNT162b2 ( mRNA di …

Vaccino meningococcico

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Morbillo, Parotite e Rosolia

M-M-RVaxPro è indicato per la vaccinazione contro morbillo …

Reazioni avverse da vaccini tri

Reazioni avverse da vaccini tri-, tetra-, pentavalenti contro …

Le vaccinazioni per fascia d

Le vaccinazioni per fascia d’età: infanzia. Vaccinazioni del …

Vaccino bivalente

Efficacia del vaccino bivalente HPV contro lesioni pre …

 

 

Tecentriq nel cancro al polmone non a piccole cellule EGFR- ALK- e con alta espressione di PD-L1

TECENTRIQ APPROVATO DALLA COMMISSIONE EUROPEA COME TRATTAMENTO IN MONOTERAPIA DI PRIMA LINEA PER LE PERSONE CON CANCRO AL POLMONE NON-A-PICCOLE CELLULE METASTATICO

L’anticorpo monoclonale anti-PD-L1, Tecentriq ( Atezolizumab ), è stato approvato nell’Unione Europea come trattamento di prima linea negli adulti con tumore polmonare non-a-piccole cellule metastatico ad alta espressione di PD-L1, senza aberrazioni genomiche tumorali del recettore del fattore di crescita epidermico ( EGFR ) o della chinasi del linfoma anaplastico.

Questa approvazione si basa sui dati dello studio di fase III IMpower110, che ha dimostrato che la monoterapia con Tecentriq ha migliorato la sopravvivenza globale di 7,1 mesi rispetto alla chemioterapia nelle persone con elevata espressione di PD-L1.

La sicurezza per Tecentriq è risultata coerente con il suo profilo di sicurezza noto, senza nuovi segnali di sicurezza identificati. Eventi avversi correlati al trattamento di grado 3-4 sono stati riportati nel 12.9% delle persone che ricevevano Tecentriq, rispetto al 44.1% delle persone che ricevevano chemioterapia.

Nell’Unione Europea, Tecentriq ha quattro indicazioni approvate nel cancro NSCLC, anche come agente singolo o in combinazione con terapie mirate e/o chemioterapie.

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Regorafenib nel trattamento

Regorafenib nel trattamento del carcinoma gastrico avanzato. È …

Focus

OncologiaMedica.net. Oncologia Medica … Oncologia Morabito …

Timosina alfa-1, Interferone

Timosina alfa-1, Interferone-alfa o entrambi in combinazione con …

Sindrome mano-piede

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Everolimus nel trattamento del …

Everolimus nel trattamento del tumore gastrico metastatico …

Pembrolizumab per

Pembrolizumab per il trattamento del cancro del polmone non-a …

Pamiparib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Ceritinib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Tumore alla mammella

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …