Melanoma metastatico: efficacia prolungata di Keytruda

Congresso ASCO – Il 41% dei pazienti con melanoma metastatico trattati con Pembrolizumab come prima linea è vivo a 5 anni

L’86% dei pazienti con melanoma metastatico trattati con Pembrolizumab ( Keytruda ), un immunoterapico anti-PD-1, mantiene la risposta dopo la sospensione del trattamento. E a 5 anni è vivo il 41% dei pazienti trattati con questo inibitore del checkpoint immunitario.

Nel corso del Congresso dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) sono stati presentati i dati di efficacia a lungo termine dello studio di fase III KEYNOTE-006 e della coorte melanoma dello studio di fase Ib KEYNOTE-001 che hanno valutato l’efficacia di Pembrolizumab nei pazienti con melanoma avanzato.( CONTINUA )

Precedente Convegno Cardiologia Milano 2018 Successivo Aggiornamenti Continui in Medicina