Malattie ginecologiche Newsletter

ALERT Ginecologia !

Top News / Rischio di infarto miocardico e ictus con gli antinfiammatori
Gli antinfiammatori non-steroidei, ad eccezione dell’Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) possono causare infarto miocardico o ictus. L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti avvisa i pazienti a prestare attenzione ai segni premonitori di questi eventi cardiovascolari:  i pazienti che assumono FANS devono rivolgersi immediatamente al proprio medico in caso di sintomi come dolore al petto, mancanza di respiro o difficoltà respiratorie, debolezza in una parte o su un lato del corpo, o difficoltà a parlare

I pazienti che assumono farmaci antinfiammatori non-steroidei, ad esclusione dell’Aspirina, hanno una più alta probabilità di essere colpiti da infarto miocardico o da ictus

La FDA ( Food and Drug Administration ) sta rafforzando l’avvertenza riguardo all’aumentato rischio di infarto del miocardio o di ictus dall’assunzione di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS …

News Ginecologia

Età al menarca e rischio di malattia coronarica e altre malattie vascolari

Il menarca precoce è stato associato a un aumentato rischio di malattia coronarica ( CHD ), ma la maggior parte degli studi erano relativamente piccoli e non si è potuto valutare il rischio in una vas …

OncoGinecologia

Olaparib in combinazione con BKM120 è attivo nel carcinoma sieroso ovarico e nel tumore al seno triplo negativo

Un trattamento di combinazione composto da Olaparib ( Lynparza ), un inibitore PARP, e l’inibitore di PI3K, BKM120, ha dimostrato attività nelle donne con carcinoma mammario triplo negativo o cancro a …

Rischio di cancro ovarico dopo salpingectomia

Studi genetici e morfologici recenti hanno messo in discussione la visione tradizionale sulla patogenesi del carcinoma ovarico, suggerendo che il cancro alle ovaie sorga prevalentemente all’interno de …

Cancro epiteliale dell’ovaio primario: alopecia come marcatore surrogato della risposta alla chemioterapia

L’alopecia è un effetto collaterale comune della chemioterapia e influisce negativamente sulla qualità di vita dei malati di cancro. Alcuni pazienti e medici ritengono che l’alopecia potrebbe essere …

FarmaExplorer :: Motore di ricerca per i Medici :: Farmaci & Farmacologia

Corretto impiego di Prolia, un farmaco per via iniettiva per il trattamento delle donne con osteoporosi

Prolia ( Denosumab ) è un anticorpo monoclonale umano ( IgG2 ) diretto contro RANKL, al quale si lega con elevata affinità e specificità, prevenendo l’attivazione del suo recettore RANK, presente sulla superficie degli osteoclasti e dei loro … Leggi

La terapia ormonale non offre alcuna protezione cardiovascolare nelle donne in postmenopausa, anzi può aumentare il rischio di ictus

Uno studio, pubblicato sulla Cochrane Library, ha mostrato che la terapia ormonale sostitutiva non-protegge le donne in postmenopausa contro le malattie cardiovascolari, anzi può aumentare il rischio di ictus e di eventi tromboembolici venosi. I … Leggi

Nessun effetto di basse dosi di Estradiolo o di Venlafaxina sulla funzione sessuale tra le donne di mezza età non-depresse con vampate di calore

E’ stata valutata la funzione sessuale nelle donne di mezza età che stavano assumendo basse dosi di Estradiolo per via orale o di Venlafaxina ( Efexor, Effexor ) per le vampate di calore. In uno studio randomizzato e controllato di 8 … Leggi

Profili di rischio-beneficio in donne che utilizzano Tamoxifene per la chemioprevenzione

Tamoxifene è stato approvato dalla FDA ( Food and Drug Administration ) per la prevenzione primaria del tumore al seno dal 1998, ma non è stato ampiamente adottato, in parte a causa di un aumentato rischio di gravi effetti collaterali. Poco si … Leggi

Precedente Malattie cardiache Newsletter Successivo Farmaci & Farmacologia Newsletter