Farmaci Newsletter

ALERT Farmaci !

Top News / Inibitori PD-1 / PD-L1 / Approvato negli Stati Uniti il primo inibitore PD-1 nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule squamoso metastatico
L’immunoterapia oncologica potrà rivoluzionare il trattamento di molti tumori

Cancro del polmone non-a-piccole cellule, squamoso, in fase avanzata: l’FDA ha approvato Opdivo, il primo inibitore PD-1

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Opdivo ( Nivolumab ), un inibitore PD-1, nel trattamento del tumore al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC …

Efficacia di Nivolumab in monoterapia nel tumore del polmone non-a-piccole cellule, precedentemente trattato

Nivolumab ( Opdivo ) ha prodotto risposte durature e prolungata sopravvivenza globale nei pazienti con cancro del polmone non-a-piccole cellule, trattato in precedenza. Nivolumab è un anticorpo monoc …

News
NEUROLOGIA

A) L’Acido Folico associato a un Ace inibitore riduce il rischio di primo ictus

Enalapril associato a Acido Folico riduce il rischio di ictus nei pazienti con ipertensione

L’impiego combinato di Enalapril ( Enapren ) e Acido Folico nei pazienti con ipertensione è associato a un minor rischio di primo ictus. Yong Huo, della Peking University First Hospital di Pechino, …

B) Cefalea: risultati positivi per TEV-48125, un anticorpo monoclonale anti-CGRP

Anticorpi anti-CGRP: TEV-48125 ha incontrato gli endpoint primari e secondari nell’emicrania cronica

Sono stati presentati i risultati di uno studio di fase IIb che ha valutato l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di due dosi di TEV-48125 per via sottocutanea, un anticorpo monoclonale anti-CG …

C) Sclerosi multipla progressiva: buone indicazioni per la Biotina ad alto dosaggio in uno studio di fase 3

Per la prima volta un farmaco ha ridotto il tasso di progressione della malattia nella sclerosi multipla progressiva. Il farmaco è stato ben tollerato. MD1003 ( Biotina ad alto dosaggio ) potrebbe rivestire un importante ruolo nel trattamento della sclerosi multipla progressiva primaria e secondaria

Sclerosi multipla progressiva: promettenti risultati per la Biotina ad alto dosaggio

Un regime ad alto dosaggio di Biotina, una vitamina del gruppo B, idrosolubile, sembra essere efficace nei pazienti con sclerosi multipla progressiva primaria o secondaria. Un nuovo studio di fase …

CARDIOLOGIA

D) Inibitori PCSK9
Le statine rappresentano la terapia di prima scelta nei pazienti con alti valori di colesterolo LDL e a rischio di malattia cardiovascolare. L’impiego degli inibitori PCSK9 è in grado di produrre una ulteriore diminuzione dei livelli di colesterolo LDL del 50-60% quando questi anticorpi monoclonali sono impiegati assieme alle statine

Evolocumab, un inibitore PCSK9, associato alla terapia standard riduce gli eventi cardiovascolari in misura maggiore rispetto alal sola terapia standard

I dati a un anno degli endpoint esplorativi prespecificati degli eventi cardiovascolari negli studi di estensione, in aperto, di fase 2 ( OSLER-1 ) e di fase 3 ( OSLER-2 ) condotti con Evolocumab ( Re …

Anticorpi monoclonali con bersaglio PCSK9: l’effetto ipocolesterolemizzante di Alirocumab rimane costante nel lungo periodo

Sono stati presentati, durante il Meeting dell’American College of Cardiology ( ACC ) i dati a 18 mesi ( 78 settimane ) di uno studio di fase III condotto con Alirocumab ( Praluent ), che ha arruolato …

E) L’impiego della Digossina nella fibrillazione atriale appare associato a un aumento della mortalità ( +27% ). Il tasso di mortalità aumenta in modo rilevante soprattutto tra i pazienti con fibrillazione atriale e insufficienza renale ( +60-70% )

Aumentato rischio di morte per i pazienti con fibrillazione atriale che assumono la Digossina

I pazienti che assumono Digossina ( Eudigox, Lanoxin ) per controllare la fibrillazione atriale presentano un rischio di morire del 27% maggiore rispetto ai pazienti con fibrillazione atriale che non …

F) GLORIA-AF Register: nella fibrillazione atriale non-valvolare gli anticoagulanti orali sono sottoutilizzati. Nel Nord America l’Aspirina è ampiamente prescritta

Gli anticoagulanti orali sottoutilizzati nella prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare

I dati dal Registro GLORIA-AF hanno indicato che i pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare ad alto rischio di ictus sono sottotrattati con gli anticoagulanti orali, e in questa popolazione di …

EMATOLOGIA

G) Novità nel trattamento del mieloma multiplo. L’FDA considera Elotuzumab un farmaco fortemente innovativo ( Breakthrough Therapy )

Elotuzumab più Lenalidomide e Desametasone ritarda la progressione nel mieloma multiplo

L’aggiunta dell’anticorpo monoclonale Elotuzumab a un regime standard per il mieloma multiplo recidivato / refrattario, in fase precoce, ha esteso la durata della remissione in media di 5 mesi. La …

ONCOLOGIA

Inibitori PD-1: Pembrolizumab, elevata risposta nei pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule con alta espressione di PD-L1

Nello studio di fase I KEYNOTE-001 il trattamento con Pembrolizumab ( Keytruda ), un inibitore PD-1, ha prodotto un tasso di risposta globale ( ORR ) del 45.2% in una coorte di pazienti con tumore del …

Crizotinib ha ottenuto la designazione di terapia fortemente innovativa per il tumore del polmone non-a-piccole cellule ROS1-positivo

L’Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ), ha concesso la designazione di terapia fortemente innovativa per Crizotinib ( Xalkori ) come un potenziale trattamento per i p …

Farmacovigilanza by AIFA

PRAC – L’Ibuprofene associato a un piccolo aumento del rischio cardiovascolare con dosaggi giornalieri di 2.400 mg o superiori

Il Comitato di Valutazione dei rischi per la farmacovigilanza ( PRAC ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha completato una revisione che ha confermato un piccolo aumento del rischio di problemi c …

Rischio di aritmie clinicamente significative quando Harvoni o Daklinza in combinazione con Sovaldi sono somministrati in concomitanza con Amiodarone

In accordo con l’EMA ( European Medicine Agency ) e l’Agenzia Italiana del Farmaco ( AIFA ), le aziende titolari dei medicinali Harvoni, Daklinza e Sovaldi hanno informato gli operatori sanitari rigua …

Imnovid: nuove raccomandazioni per ridurre al minimo il rischio di grave epatotossicità, malattia polmonare interstiziale e insufficienza cardiaca

Sono state fornite, agli operatori sanitari, importanti informazioni sulla sicurezza che riguardano Pomalidomide ( Imnovid ). Il presente avviso si riferisce ai nuovi rischi identificati di grave epat …

La Codeina non deve essere utilizzata nei bambini al di sotto dei 12 anni di età per la tosse e il raffreddore

Il CMDh ha adottato all’unanimità nuove misure per ridurre al minimo il rischio di gravi effetti indesiderati, tra cui problemi di respirazione, con l’uso di medicinali contenenti Codeina quando vengo …

Gilenya: primo caso di leucoencefalopatia multifocale progressiva in un paziente con sclerosi multipla senza precedente trattamento con farmaci immunosoppressivi

Gli operatori sanitari sono stati informarti in merito ad un primo caso di leucoencefalopatia multifocale progressiva ( PML ) segnalato in un paziente con sclerosi multipla in trattamento con Fingoli …

Xagena Corner

Patients with heart failure: effects of LCZ696, an angiotensin II-receptor and neprilysin inhibitor, on blood pressure

The effect of LCZ696 on blood pressure was evaluated in patients with heart failure with preserved ejection fraction ( HFpEF ) in the PARAMOUNT ( Prospective comparison of ARNI with ARB on Management …

Medicina basata sulle Evidenze

Preoperative statin use is associated with decreased incidence of acute kidney injury in adults after surgery who required cardiac bypass

Acute kidney injury ( AKI ) is common in patients undergoing cardiac surgery among whom it is associated with poor outcomes, prolonged hospital stays and increased mortality. Statin drugs can produc …

Short term DAPT ( less than 12 months ) after drug eluting stent implementation yields reduced bleeding with no apparent increase in ischaemic complications

A meta-analysis of randomised controlled trials has assessed the benefits and risks of short term ( less than 12 months ) or extended ( more than 12 months ) dual antiplatelet therapy ( DAPT ) versus …

Dual antiplatelet therapy should not be used for long-term stroke prevention in lacunar stroke

Lacunar stroke accounts for approximately 25% of ischemic stroke, but optimal antiplatelet regimen to prevent stroke recurrence remains unclear. A study has assessed the efficacy of antiplatelet a …

Precedente Aritmie Newsletter Successivo Oncology Updates